ALLA SCOPERTA DI CUBA

Dal 12 al 24 Marzo 2018

PROGRAMMA DI VIAGGIO DI MASSIMA

1° giorno – 12 Marzo 2018 : ROMA/AVANA
Ritrovo dei Sigg. partecipanti presso l’aeroporto di Roma/Fiumicino e partenza per L’Avana  con volo diretto Blu Panorama alle ore 09.30. All’arrivo all’Avana (ore 18.40 ora locale)  disbrigo delle formalità di sbarco e  trasferimento  in bus privato in città. Sistemazione nelle camere riservate presso l’Hotel Memories Miramar 4* (o similare),cena e pernottamento.

2° giorno – 13 Marzo  2018: AVANA
Dopo la prima colazione partenza per la visita guidata della città. L’Avana, capitale di Cuba, è una città ricca di paradossi e contraddizioni, le cui principali attrazioni risiedono nella bellezza del suo centro storico, nella sua eccezionale cultura, nell’iconografia rivoluzionaria e cubana (dal molo, El Malecón fino alla Plaza de la Revolución, passando per La Giraldilla) e nella sua ampia offerta culturale. La storia dell’Avana è molto affascinante e nella città si trovano numerosi musei, impressionanti progetti di restauro e una coinvolgente cultura musicale che va dalla musica di strada, fino ai cabaret. Visiteremo  l’Avana Vecchia con le sue quattro piazze coloniali, i suoi musei più interessanti tra cui il Museo del Ron (Museo del Rum) della fondazione Havana Club che  si trova nella piazza coloniale Plaza de San Francisco de Asís di fronte al porto dell’Avana. Non è necessario essere un bevitore, per godere di questo fantastico museo dal momento che visitandolo potrete immergervi nel pieno della cultura cubana. Il museo ha un interessante percorso guidato in cui si procede alla spiegazione dell’intero processo di fabbricazione del rum con le macchine più antiche. Ci sposteremo dall’altro lato della baia per la visita al  Parque Histórico Militar Morro-Cabaña (Parco Storico Militare Morro-Cabaña), sopra la città dell’Avana per scoprire le sue due antiche fortezze. Pranzo in ristorante locale . Al termine della visita rientro in Hotel,cena e pernottamento.

3° giorno – 14 Marzo 2018: AVANA/VINALES
Prima colazione in Hotel. Partenza del gruppo per la Valle de Viñales, nella provincia di Pinar del Río, dove si coltiva il miglior tabacco del mondo.Pranzo in ristorante locale. Proseguiremo con la  visita della Cueva del Indio, grotta al cui interno scorre un fiume, percorribile in barca. Visita alla Casa del Veguero, dove verrà mostrato il processo di coltivazione del tabacco. Infine visita al Mirador de los Jazmines, dal quale si può ammirare tutta la valle. Al termine arrivo presso l’Hotel Jazmines  3* (o similare),cena  in hotel e pernottamento.

4° giorno –   15 Marzo 2018: VINALES/CIENFUEGOS/TRINIDAD
Prima colazione in Hotel e  partenza alla volta di Cienfuegos. La città di Cienfuegos, fondata nel 1819, conserva un nucleo urbano piuttosto omogeneo in quanto ad architettura, ricco di facciate classiche ed esili colonne che creano un’atmosfera che ricorda la Francia del XIX secolo alla quale è ispirata. Di fatto la città fu fondata da un immigrato francese (don Luis D’Clouet). Cienfuegos è conosciuta come la “Perla del Sud di Cuba” e non c’è da stupirsi se questa piccola città abbia saputo sedurre i viaggiatori da tutte le parti del mondo grazie alla combinazione dell’eleganza del suo spirito francese e il suo affidabile stile caraibico. Cienfuegos è una città nautica che si trova intorno alla baia naturale più maestosa di Cuba. Tutta la città vanta un invidiabile ambiente marittimo, il quale, insieme alla tranquillità che si respira nelle sue  strade  è stata una chiave importante affinchè venisse dichiarata patrimonio mondiale dell’Unesco nel 2005. I punti di interesse più importanti della zona centrale sono: il Parco José Martí, il Paseo del Prado, l’Arco di Trionfo, la Cattedrale della Purissima Concezione, il Teatro Tomás Terry (dichiarato monumento nazionale  è considerato uno degli edifici più eleganti della città), il Collegio San Lorenzo, la Casa della Cultura Benjamín Duarte, il Museo Storico Cittadino, il Palazzo del Governo, la Casa del Fondatore, il Museo Storico Navale Nazionale. Pranzo in ristorante locale ed al termine proseguimento per Trinidad. All’arrivo sistemazione presso l’Hotel Ancon 3* (o similare),cena e pernottamento.

5° giorno – 16 Marzo 2018: TRINIDAD
Prima colazione in Hotel e partenza per la visita guidata della città. Trinidad è una delle città più belle di Cuba dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1988. Fu la terza città fondata dalla corona spagnola a Cuba grazie a Diego Velázquez nel 1514. Attualmente è una città-museo con un grande patrimonio architettonico coloniale dei secoli XVIII e XIX con le sue caratteristiche strette vie di selciato, i suoi meravigliosi edifici recentemente restaurati, le sue maestose chiese ed i suoi bellissimi giardini che le conferiscono un’aria tipicamente coloniale. La città possiede circa cinquanta piccoli palazzi e tantissimi altri immobili degni di nota come la chiesa Iglesia Parroquial de la Santísima Trinidad, il Museo Romántico situato a Palacio Brunet, la Casa Templo de Yemayá, in cui si innalza un altare dedicato alla divinità del mare e tanti altri luoghi di interesse, che senza dubbio, cattureranno la vostra attenzione. Ci fermeremo per gustare la Canchanchara,la bevanda tipica della città: è un cocktail inventato dalle persone del posto a base di miele, limone, acqua, ghiaccio e brandy (la nostra acquavite).Viene servito in un piccolo coccio munito di bastoncino per poter girare il miele che resta sul fondo.  Pranzo in ristorante locale. Al termine della visita rientro in Hotel,cena e pernottamento.

6° giorno –  17 Marzo 2018: TRINIDAD/TOPES DE COLLANTES/GUANAYARA/TRINIDAD
Prima colazione in Hotel e partenza per l’escursione dell’intera giornata. La prima tappa sarà il Parco Naturale Topes de Collantes che si trova nella  Sierra del Escambray ad un’altezza di 800 metri sopra il livello del mare. Ha un paesaggio naturale protetto di grande bellezza ed un elevato valore scientifico per quanto riguarda la botanica e l’ecologia. E’ dimora di numerose specie locali di flora e fauna, come boschi di pini, bambù ed eucalipto. Il dittatore Fulgencio Batista fondò Topes de Collantes nel 1937 e da qui ordinò la costruzione della strada verso Trinidad. La zona fu palcoscenico di lotte, durante le varie epoche, oltre che a rifugio per i ribelli comandati da Che Guevara durante la lotta contro Batista e protagonista della ribellione degli oppositori di Fidel Castro. Una delle attrazioni più visitate di Topes de Callantes sono le sue terme: il parco è infatti anche un centro turistico di relax e salute situato in mezzo ai monti della catena Sierra de Escambray, in cui molti si recano  per sottoporsi a trattamenti antistress, riabilitazione, massaggi e molto altro. All’interno del Topes de Collantes si trova il Parco Guanayara da qui si parte per l’escursione  in camion scoperti  verso la  Sierra Escambray per  escursione al  Parco; passeggiata (3 km) lungo il « sentiero del rio melodioso »  con  la guida che illustrerà la splendida flora. Il percorso conduce ad una piscina  naturale  alla base di una serie di cascate,dove si può fare il bagno. Pranzo al Ranchon nel parco e  rientro nel pomeriggio in hotel per la cena ed il pernottamento.

7° giorno – 18 Marzo 2018: TRINIDAD/SANCTI SPIRITUS/SANTA CLARA
Prima colazione in Hotel e  partenza per la cittadina di Sancti Spiritus: è la città capitale della provincia che porta lo stesso nome che si trova nella zona centrale dell’isola di Cuba. Situata ai margini del fiume Yayabo venne fondata il 4 giugno 1514 da Diego Velázquez de Cuéllar, a 8 km dalla sua attuale posizione. Nel 1522, fu trasferita sulle rive del fiume Yayabo, il suo luogo attuale. Fu il primo punto di partenza della conquista spagnola dello Yucatán. Ovunque ci si fermi a guardare ci apparirà davanti la storia della città, ricca di leggende e tradizioni, il suo centro storico conserva l’architettura coloniale che durante i secoli XVII e XIX arricchì questa città. Visiteremo  la Torre Manaca-Iznaga  che si trova in un vecchio fondo zuccheriero nella vasta Valle de los Ingenios. Sono molte le leggende esistenti riguardo la costruzione della Torre Manaca-Iznaga tra gli anni 1815 e 1830. Questo campanile di 45 m d’altezza permetteva il controllo sulle piantagioni di zucchero evitando così la possibilità di fuga degli schiavi. Le campane, situate nella parte alta della torre, segnalavano l’inizio e la fine dell’orario di lavoro, inoltre, venivano utilizzate per avvisare in caso di incendio nel territori circostanti. La lunga scalinata interna permette ai visitatori la salita di sette piani fino ad arrivare al punto più alto della torre dal quale è possibile vedere l’intero fondo e la piantagione, la casa e le tettoie degli schiavi. Al termine della visita partenza in direzione di Santa Clara,arrivo per pranzo presso l’Hotel Los Caneyes 3* (o similare),sistemazione nelle camere riservate. Santa Clara è la capitale della provincia di Villa Clara ed è un grande spazio aperto, raggiungibile da qualsiasi punto dell’isola di Cuba. La città venne fondata nel 1689 da varie famiglie alle quali è stato dedicato un monumento formato da colonne situato nella piazza della Chiesa del Carmen. Nel 1692 crebbe rapidamente in seguito ad un grande incendio che distrusse le vie di Remedios, facendo si che la popolazione si rifugiasse a Santa Clara. Ha avuto un ruolo molto attivo nella lotta per l’indipendenza sia nella guerra dei Dieci Anni sia nella Battaglia di Santa Clara, quando la capitale della provincia venne conquistata militarmente dal comandante Ernesto Che Guevara, nel dicembre del 1958. A Santa Clara scopriremo un frammento della sua storia rivoluzionaria ripercorrendo i vagoni del “Treno Blindato”: ad est del Parco Vidal troviamo il luogo dove si è fatta la storia durante la battaglia di Santa Clara quando Ernesto Che Guevara e un gruppo di giovani rivoluzionari fecero deragliare un Tren Blindado (Treno Blindato) con un escavatore preso in prestito e bombe molotov rustiche. Questo attacco pose fine alla dittatura di Batista e lasciò il passo al regime socialista di Fidel Castro a Cuba. Al termine rientro in Hotel per la cena ed il pernottamento.

8° giorno – 19 Marzo 2018: SANTA CLARA/VARADERO
Dopo la prima colazione in Hotel partenza alla volta di Varadero, situata a 36 km dalla città di Matanzas, nella Penisola di Hicacos, è il punto di Cuba più vicino agli Stati Uniti. Con un’estensione di 30 km, di cui 22 sono spiagge, Varadero è considerata  per la perenne luce tropicale, per la sua esotica ed esuberante vegetazione e il tepore delle sue acque, una delle principali attrazioni turistiche per i viaggiatori europei. Varadero incominciò a diventare famosa nel  XIX secolo quando le famiglie più benestanti di Cuba scoprirono il suo potenziale naturale come meta di villeggiatura; potenziale apprezzato, in particolar modo, negli anni ‘50 dai turisti nordamericani  quando Cuba era ancora sotto il domino di Fulgencio Batista. Sistemazione nelle camere riservate presso il Grand Memories Varadero 4* (o similare) con trattamento di all inclusive.

9° giorno – 20 Marzo 2018 : VARADERO
Giornata dedicata al relax ed al mare con trattamento di all inclusive.

10° giorno – 21 Marzo 2018 : VARADERO
Giornata dedicata al relax ed al mare con trattamento di all inclusive.

11° giorno – 22 Marzo 2018 : VARADERO
Giornata dedicata al relax ed al mare con trattamento di all inclusive.

12° giorno – 23 Marzo 2018 : VARADERO/AVANA/ROMA
Prima colazione in Hotel. Trasferimento privato verso l’Aeroporto di l’Avana in tempo utile per le operazioni di imbarco per il volo Blu Panorama in partenza per Roma/Fiumicino alle ore 18.35. Pasti,film e pernottamento a bordo.

13° giorno – 24 Marzo 2018 : ROMA
Arrivo previsto a Roma/Fiumicino alle ore 09.50 e fine dei nostri servizi.

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE (minimo 15 partecipanti)
Per persona in camera doppia 1.895 €
Supplemento singola 290 €
D.I. + Assicurazione medico/bagaglio 60 €
Assicurazione annullamento 120 €
Tasse aeroportuali (da riconfermare al momento dell'emissione) 190 €
Visto d'ingresso (da riconfermare) 50 €

La quota comprende:

  • Voli di linea diretti Blue Panorama Roma/Havana/Roma
  • trasferimenti come da programma;
  • pernottamenti negli Hotels citati nel programma su base camera doppia con servizi privati e trattamento di prima colazione, nonché i pasti citati nel programma;
  • le escursioni indicate nel programma con guide locali;
  • ingressi ai parchi nazionali, riserve naturali e musei, come da programma.

La quota non comprende:

  • Le tasse aeroportuali;
  • visto d’ingresso;
  • eventuali escursioni facoltative;
  • le bevande;
  • le mance, gli extra e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

N.B: In caso le condizioni climatiche non consentano di effettuare una escursione prevista nel programma, l’organizzatore si riserva, dove le condizioni lo consentano, di proporre una escursione alternativa o su richiesta di rimborsare il costo effettivo della escursione non realizzata.