PARIGI NORMANDIA & CASTELLI DELLA LOIRA

dal 26 Maggio al 2 Giugno 2019

PROGRAMMA DI MASSIMA:

1° giorno: ROMA/PARIGI
Partenza da Roma Fiumicino con volo di linea. Arrivo a Parigi e trasferimento all’Hotel Mercure Montmartre – cat. 4 stelle (o similare). Pomeriggio a disposizione per attività individuali. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

2° giorno: PARIGI/ROUEN/HONFLEUR/CAEN
Dopo la prima colazione partenza per Rouen e visita. Rouen, antica capitale del ducato di Normandia, città dai cento campanili che suonano a concerto nell’aria, vi apre le sue porte e il suo cuore. Ogni ora della giornata reca la propria tavolozza di colori, che conferiscono alla città un volto sempre diverso. Ne dà testimonianza la cattedrale di Rouen immortalata nei celebri quadri di Claude Monet, dove i merletti di pietra dell’edificio dialogano con il sole, mentre le sue vetrate colorate sono inondate di luce. Proseguimento per Honfleur. Risparmiata dagli attacchi del tempo, Honfleur ha saputo preservare le testimonianze di un ricco passato che ne fanno, oggi, una delle cittadine più visitate della Francia. Una fama internazionale dovuta in parte all’autenticità e al fascino del suo centro storico (stradine,facciate a graticcio, piccole boutique, hotel de charme, ristoranti tipici), ma anche alla diversità dei suoi monumenti e alla ricchezza del suo patrimonio culturale ed artistico. Honfleur è l’abbraccio caloroso d’una piccola città. Porto di pesca e di diporto, la cittadina ha saputo valorizzare anche un ricco patrimonio storico e artistico. Città di pittori e dell’Impressionismo, Honfleur ha un supplemento d’anima che la rende irresistibile. Sull’estuario della Senna, le luci cangianti del cielo hanno ispirato Courbet, Monet, Boudin e molti altri. Oggi ancora, numerose gallerie e ateliers presentano in permanenza opere di pittori del passato e contemporanei. Proseguimento per Caen. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

3° giorno:– CAEN/SPIAGGE SBARCO NORMANDIA/BAYEUX/CAEN
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita delle spiagge dello sbarco in Normandia.
Il famoso sbarco in Normandia, avvenuto all’alba del 6 giugno 1944 lungo le coste a nord di Bayeux, resta ad oggi la più grande operazione militare della storia. Tra le spiagge di Omaha, Juno, Gold, Utah e Sword, sbarcarono ben 135.000 soldati alleati. Oggi, tra gli arenili e le alture, bunker abbandonati sbriciolati dalle cannonate e dal tempo, carri armati, mezzi anfibi arrugginiti dalle maree, rimangono a porgere muta testimonianza della follia della guerra, insieme a tanti luoghi della memoria: musei, cimiteri di guerra, villaggi che sono stati teatro di spietati scontri e combattimenti. Nel pomeriggio visita dell’Arazzo della regina Matilde. L’arazzo di Bayeux, noto anche con il nome di arazzo della regina Matilde, è indubbiamente il “monumento “ più famoso della storia del medioevo. Rarissime infatti le opere, pur essendo realizzate in un materiale tanto fragile (lana di otto colori naturali su delle pezze di lino greggio) ad essere sussistite da quelle epoche remote. Benché passata alla posterità con l’appellativo di “arazzo”, l’opera è un ricamo di fili di lana tinti sopra teli di lino che i francesi denominavano “tapisserie”, misura circa settanta metri ed è stato confezionato tra il 1070 ed il 1077, in Inghilterra, nei dintorni di Canterbury, per servire come decorazione del palazzo vescovile di Bayeux. Cena in ristorante a Caen. Pernottamento in Hotel.

4° giorno: CAEN/MONT ST. MICHEL/SAINT MALO’/RENNES
Prima colazione in Hotel. Mattinata dedicata alla visita del Mont Saint Michel. Mont Saint-Michel (letteralmente “Monte San Michele”) è un isolotto situato presso la costa settentrionale della Francia, dove sfocia il fiume Couesnon. Sull’isolotto venne costruito un santuario in onore di San Michele Arcangelo, il cui nome originario era Mons Sancti Michaeli in periculo mari (in latino) o Mont Saint-Michel au péril de la mer (in francese: in italiano, letteralmente, “Monte San Michele al pericolo del mare”).La notevole architettura del santuario e la baia nel quale l’isolotto sorge con le sue maree ne fanno il sito turistico più frequentato della Normandia e uno dei primi dell’intera Francia. Proseguimento per Saint Malò. Al termine partenza per Rennes.Cena in ristorante. Pernottamento all’Hotel Mercure Rennes Parlement – cat. 4 stelle (o similare).

5° giorno: RENNES/VILLANDRY/AZAY LE RIDEAU/TOURS
Dopo la prima colazione partenza per Villandry e visita del Castello. Il castello di Villandry, nella regione Centre Val de Loire, è un castello rinascimentale situato nel cuore di tre livelli di giardini a terrazza. È l’ultimo dei grandi castelli rinascimentali costruiti sulle rive della Loira. Eccellente per l’armonia della sua architettura e dei suoi giardini, Villandry è proprio grazie ai suoi giardini ornamentali che è così noto e ammirato: simboli musicali ma anche e soprattutto cuori, volute, farfalle, ventagli… allegorie dell’amore tenero, dell’amore appassionato, dell’amore instabile e dell’amore tragico.Proseguimento con la visita del Castello di Azay Le Rideau. Descritto da Balzac all’occasione di un pranzo, come “un diamante sfaccettato incastonato nell’Indre”, Azay-le-Rideau è uno dei castelli più famosi della Loira. Relativamente piccoli, i due corpi dell’edificio sono circondati dall’Indre e da un parco paesaggistico. L’ingresso del castello, a forma d’arco di trionfo, è decorato con le iniziali di Gilles Berthelot e di sua moglie, mentre la parte inferiore delle finestre della scala è decorata con la salamandra e l’ermellino, emblemi del Re Francesco I e di sua moglie Claude de Francia. Classificato monumento storico, il castello di Azay-le-Rideau esprime tutta la perfezione di un castello del primo Rinascimento francese. Proseguimento per Tours. Sistemazione all’Hotel Ibis Styles tours centre – cat. 3 stelle (o similare). Cena e pernottamento.

6° giorno: TOURS/BLOIS/CHENONCEAU/AMBOISE/TOURS
Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita dei Castelli di Blois, Chenonceau e Amboise.
Il castello di Blois è uno dei principali castelli della Loira; la città da cui prende il nome, Blois, è il capoluogo del dipartimento francese del Loir-et-Cher e si trova lungo il fianco di una collina sulla riva destra della Loira. È stato la residenza di numerosi sovrani francesi e Giovanna d’Arco vi fu benedetta dall’arcivescovo di Reims prima della spedizione destinata a liberare Orléans dall’assedio. Nella sua conformazione attuale, il Castello è costituito principalmente da tre ali che presentano una commistione di stili gotico, rinascimentale e barocco.
Il Castello Chenonceau è probabilmente il più famoso e visitato (oltre un milione di turisti all’anno) dei castelli della Loira. Anche conosciuto come “Il castello delle dame” per la sua storia tutta al femminile, venne donato da Enrico II alla sua amante, Diana de Poitiers. Alla morte del sovrano la regina, Caterina de’ Medici, se ne impossessò costringendo Diana a trasferirsi nel non lontano Castello di Chaumont. Il castello di Chenonceau si compone architettonicamente di tre parti: un mastio, una costruzione rinascimentale ornata da torrette e una grande galleria sopraelevata che attraversa il fiume Cher. Da visitare assolutamente il vasto parco e i bei giardini alla francese che circondano il maniero su entrambe le sponde del fiume. Il castello di Amboise domina dall’alto di un risalto roccioso, la piccola omonima cittadina di casette bianche. Durante i mesi estivi il castello è meta di numerosi turisti, in prevalenza italiani, che non ancora sazi di castelli, giungono fino ad Amboise per rendere omaggio ad un nostro illustre cittadino che qui riposa, Leonardo da Vinci. L’arrivo dell’anziano genio ad Amboise, i cui resti sono riposti in una scarna cappella all’interno delle mura del castello e chissà quale memoriale avrebbe ricevuto il Leonardo italiano se fosse stato francese, ha un’enorme rilevanza storica, in quanto segna l’uscita della Francia dal Medioevo ed il suo ingresso nel Rinascimento, a quasi cento anni di distanza da quello italiano, che peraltro stava quasi per terminare. Leonardo portò ad Amboise, la Madonna delle Rocce ed il suo riconosciuto capolavoro la Gioconda, che il re volle acquistare. Il grande genio morì nel 1519, nella bella casa di Clos-Lucè, dove ancora oggi dalla finestra della sua camera è possibile ammirare il paesaggio che più volte ritrasse nei suoi dipinti, uno dei quali è conservato nella collezione della Regina d’Inghilterra. Rientro in Hotel a Tours. Cena e pernottamento.

7° giorno: TOURS/CHAMBORD/PARIGI
Prima colazione in Hotel e visit di Chambord. Il castello di Chambord, il più vasto dei castelli della Loira. È stato costruito tra il 1519 ed il 1547 nei pressi di una curva del fiume Cosson, corso d’acqua affluente del Beuvron che si getta poi a sua volta nella Loira. Questo castello possiede senza dubbio una silhouette molto particolare e costituisce una grande espressione architettonica dello stile rinascimentale. Nella realizzazione si nota l’influenza di Leonardo da Vinci che ha lavorato come architetto alla corte di Francesco I e quella di Domenico da Cortona. Proseguimento per Parigi. Sistemazione al Novotel Paris Est – cat. 4 stelle (o similare). Cena e pernottamento.

8° giorno:– PARIGI/ROMA
Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto e partenza per Roma con volo di linea. Fine dei nostri servizi.

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE (minimo 40 partecipanti)
Per persona in camera doppia 1449,00 €
Supplemento singola 350,00 €
Tasse Aeroportuali (da riconfermare) 70,00 € circa
Assicurazione medico-bagaglio 50,00 €
Polizza annullamento (facoltativa) 35,00 €

La quota comprende:

  • Volo di linea Roma/Parigi/Roma in classe economica
  • 2 pernottamenti a Parigi in hotel 4 stelle
  • 2 pernottamenti a Tours in hotel 3 stelle
  • 1 pernottamento a Rennes in hotel 4 stelle
  • 2 pernottamenti a Caen in hotel 3 stelle
  • Trattamento di mezza pensione con cene in hotel o ristorante
  • Transferts da/per l’aeroporto a Parigi con assistenza
  • Tour Loira e Normandia con pullman gran turismo
  • Guida parlante italiano per tutta la durata del tour
  • Ingressi a Castelli della Loira, Mont S. Michel, Memoriale della sbarco, Arazzo della Regina Matilde

La quota non comprende:

  • Pasti non menzionati nel programma
  • Bevande
  • Mance e spese personali
  • Tutto quanto non esplicitamente incluso nella voce “la quota comprende”.
N.B. In caso le condizioni climatiche non consentano di effettuare una escursione prevista nel programma, l’organizzatore si riserva, dove le condizioni lo consentano, di proporre una escursione alternativa o su richiesta di rimborsare il costo effettivo della escursione non realizzata.