Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

PASQUETTA INSIEME

18 Aprile h 8:00 - 18:30

€95

I GIARDINI DELLA NINFA
&
ABBAZIA VALVISCIOLO – BASSIANO

Incontro dei partecipanti alle 0re 08.00 di fronte all’ Hotel Galles in Viale Castro Pretorio 66. Partenza con Pullman GT per Ninfa.

Il nome Ninfa deriva da un tempio di epoca romana costruito nei pressi dell’attuale giardino e dedicato alle divinità delle acque sorgive. Ninfa faceva parte di un più vasto territorio chiamato Campagna e Marittima. Nel VIII secolo entrò a far parte dell’amministrazione pontificia ed ebbe un ruolo strategico per la presenza della via pedemontana che permetteva di recarsi al sud evitando la Via Appia spesso impaludata.

Dall’XI secolo Ninfa assunse il ruolo di città. Nel 1298 Benedetto Caetani, noto come Papa Bonifacio VIII, acquistò Ninfa ed altri territori limitrofi per suo nipote Pietro II Caetani, segnando l’inizio della presenza dei Caetani nel territorio pontino e lepino.

Nel 1382 Ninfa fu saccheggiata e distrutta da parte delle truppe sostenitrici dell’antipapa nel Grande Scisma. La città non fu più ricostruita, anche a causa della malaria che infestava la vicina pianura. Nel XVI secolo il cardinale Nicolò III Caetani, amante della botanica, volle creare a Ninfa un “giardino delle delizie“: fece realizzare, accanto alla rocca medievale, un hortus conclusus, un giardino delimitato da mura con impianto regolare, coltivandovi pregiate varietà di agrumi, fra cui il Citrus Cajetani.. Alla fine dell’Ottocento i Caetani ritornarono sui possedimenti da tempo abbandonati. Ada Bootle Wilbraham, inglese e moglie di Onoraro Caetani, con due dei suoi sei figli, Gelasio e L’ultima erede e giardiniera fu Lelia, figlia di Roffredo Caetani. Donna sensibile e delicata, curò il giardino come un grande quadro, essendo lei una pittrice, accostando colori e assecondando il naturale sviluppo delle piante, senza forzature, ed evitando l’uso di sostanze inquinanti.

Asl termine trasferimento a Bassiano. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita al Borgo di Bassiano e all’Abbazia di Valvisciolo, edificata in rigoroso stile romanico-gotico-cistencense è uno dei massimi capolavori del genere della provincia dopo l’abbazia di Fossanova. La tradizione vuole che questa abbazia sia stata fondata nel VIII secolo da monaci greci e sia stata occupata e restaurata dai Templari nel XIII secolo. Quando nel XIV secolo questo ordine venne disciolto subentrarono i Cistercensi. A questa abbazia è legata una leggenda medioevale, dove si narra che nel 1314, quando venne posto al rogo l’ultimo Gran Maestro Templare, Jacques de Molay gli architravi delle chiese si spezzarono.Al termine rientro a Roma.

Quota di partecipazione: Euro 95,00 (a persona)
La quota comprende:Viaggio in pullman G/T; visita guidata e biglietto d’ingresso ai Giardini di Ninfa; Visita guidata all’Abbazia di Valvisciolo, visita guidata del Borgo di Bassiano, pranzo in ristorante, apparecchio radio whisper con auricolari monouso; accompagnatore.

 

Dettagli

Data:
18 Aprile
Ora:
8:00 - 18:30
Prezzo:
€95
Categoria Evento:
Tag Evento:

Luogo

Hotel Galles
Viale Castro Pretorio, 66, 00185 Roma
Roma, RM Italia
+ Google Maps